da La Provincia del 10/12/2018: articolo su conferenza a Soroptimist Cremona

Riportiamo l’articolo apparso a pagina 2 del quotidiano La Provincia di Cremona di oggi dove si parla dell’importante e significativo momento di confronto tenuto dalla dott.ssa Cattenati Paola il 28/11/2018 a Palazzo Vidoni a Cremona, nell’ambito di un’azione promossa dal Soroptimist Club di Cremona in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Il tema dell’incontro era “A scuola di coraggio. Prevenire la violenza partendo dai banchi di scuola”. Di seguito l’articolo completo.

Annunci

“A scuola di coraggio. Prevenire la violenza partendo dai banchi di scuola” @ Palazzo Vidoni Cremona, 28/11/2018

In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il Soroptimist Club Cremona ha organizzato un momento di incontro con la Responsabile del Criaf dott.ssa Paola Cattenati per il giorno 28 novembre alle ore 18,00 in Cremona, Palazzo Vidoni.

Il titolo dell’incontro sarà: ” A scuola di coraggio. Prevenire la violenza partendo dai banchi di scuola“. A seguire alleghiamo la locandina dell’evento.

dal Giornale di Brescia del 27/10: i servizi del CRIAF c/o Ambito 9 Bassa Bresciana Centrale

Il Giornale di Brescia nell’edizione di sabato 27/10/2018 ha dedicato ampio spazio al Criaf ed ai numerosi servizi attivi presso i 20 Comuni facenti parti dell’Ambito 9 Bassa Bresciana Centrale.
Di seguito alleghiamo l’articolo completo.

“La crescita come il cubo di Rubik” @ Aula Magna dell’Oratorio di Pralboino 5/10 h. 20.30

Si comunica che all’interno dell’evento “Genitori si diventa.. mi affido!”, venerdì 5 ottobre 2018 alle ore 20.30 si terrà un incontro a cura del CRIAF aperto a tutti i genitori ed alla comunità dal seguente titolo: “La crescita come il cubo di Rubik: come i genitori possono aiutare i loro figli a risolvere la complessità”.

L’incontro si svolgerà presso l’Aula Magna dell’Oratorio di Pralboino in Via Garibaldi, 27.
Vi aspettiamo numerosi.

OCCHIO ALLA RETE: le immagini della serata svolta ieri a Manerbio

La serata svolta ieri sera presso il Teatro Politeama di Manerbio ha ricevuto ottimi consensi dal numeroso pubblico presente.
La nostra Responsabile dott.ssa Cattenati Paola è intervenuta per parlare della responsabilità educativa degli adulti di fronte alle evoluzioni tecnologiche a cui i figli sono soggetti.
Ad inaugurare la serata è stato l’intervento del Capitano Tedros Christian Comitti Berè a cui ha fatto seguito l’intervento del Procuratore capo F.F. della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia dott.ssa Avezzù Emma.

 

Contrastare il bullismo @ Teatro Politeama di Manerbio (BS)

Sensibilizzare studenti, scuole e istituzione sull’accelerazione tecnologica e sui risvolti preoccupanti che essa ha sulle nuove generazioni e sulle famiglie, spesso impreparate.
Questo il tema dell’incontro che si terrà sabato 14/04/2018 dalle 9.30 presso il Teatro Politeama di Manerbio (BS) ed aperto a 500 studenti delle scuole superiori dell’IIS Pascal di Manerbio e dell’ITC Capirola di Leno. Tale convegno, organizzato dal Lions Club Bassa Bresciana in collaborazione con il Comune di Manerbio, vedrà tra le diverse figure coinvolte anche la partecipazione della dott.ssa Cattenati Paola del Criaf.

Articolo tratto dal Giornale di Brescia del 12/04/2018.

“Conoscere e prevenire bullismo e cyber-bullismo” questa sera a Piadena (CR)

Come riportiamo di seguito dall’articolo tratto da La Provincia di Cremona del 12/04/2018, questa sera presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo di Piadena (CR) si terrà una serata dal titolo “Conoscere e prevenire bullismo e cyber-bullismo” a cura della dott.ssa Cattenati Paola del Criaf. Si inizia alle 20.30.

Dal Giornale di Brescia del 02/02/218: Paola Cattenati nell’Osservatorio sulla Violenza contro le Donne

Il Giornale di Brescia di venerdì 02/02/2018 presenta il nuovo incarico ricevuto dalla responsabile del Criaf, dott.ssa Cattenati Paola, da parte del Ministero dell’Istruzione come membro dell’Osservatorio Nazionale per la promozione e il monitoraggio in ambito scolastico per la parità dei sessi e il contrasto alla violenza alle donne. Di seguito l’articolo intero.